Nervo Sciatico: Cos'è, Anatomia, Funzione e Perché si Infiamma di Antonio Griguolo

Generalità

Il nervo sciatico, o nervo ischiatico, è un importante nervo pari del corpo umano, che, nasce nella parte bassa della schiena e si estende lungo tutto l'arto inferiore, piede compreso.

http://rublebit.info/imgs/2019/07/20/nervo-sciatico-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Appartenente alla categoria dei nervi misti, il nervo sciatico deriva dall'unione di una parte delle fibre nervose degli ultimi due nervi spinali lombari (L4 ed L5) e dei primi tre nervi spinali sacrali (S1, S2 e S3), unione che ha luogo nella regione del gluteo, circa a livello del muscolo piriforme.
Nel percorrere verso il basso l'arto inferiore, il nervo sciatico transita lungo la parte posteriore della coscia e, una volta superata la cavità poplitea, si dirama in varie branche che si distribuiscono tra la porzione posteriore della gamba, la porzione latero-anteriore della gamba, il dorso del piede e la pianta del piede.
In quanto nervo misto, il nervo sciatico ha sia funzione motorie (cioè controlla dei muscoli), sia funzione sensitive (ossia innerva delle aree cutanee).
Se oggetto di compressione, il nervo sciatico s'infiamma; l'infiammazione del nervo sciatico è anche come sciatica o sciatalgia.

Cos'è il Nervo Sciatico?

Il nervo sciatico, o nervo ischiatico, è un importante nervo periferico pari del corpo umano, che ha origine nella parte bassa della schiena e si sviluppa lungo tutto l'arto inferiore, piede compreso.
Esempio di nervo misto, il nervo sciatico detiene il primato di nervo più lungo e più voluminoso del corpo umano.

Breve ripasso di cosa sono i Nervi

Risultanti dalla combinazione di un gruppo di assoni, i nervi sono le strutture del sistema nervoso a cui spetta l'importante compito di diffondere i segnali necessari al movimento muscolare, trasportare le informazioni sensitive e controllare le risposte riflesse.
Il sistema nervoso umano comprende 3 tipi di nervi:

  • I nervi efferenti (o nervi motori), che trasportano l'informazione dal sistema nervoso centrale (SNC) alla cosiddetta periferia. Questi nervi controllano i movimenti dei muscoli, pertanto sono a capo della sfera motoria.
  • I nervi afferenti (o nervi sensitivi), che trasportano l'informazione dalla periferia al sistema nervoso centrale. Tali nervi hanno il compito di captare quanto accade sulla superficie cutanea, sugli organi ecc. e comunicarlo al SNC, in attesa di una risposta.
    I nervi afferenti sono a capo della sfera sensitiva.
  • I nervi misti, che svolgono il ruolo sia di nervi efferenti che di nervi afferenti.

Cos'è l'assone?

L'assone è il caratteristico prolungamento dei neuroni (ossia le cellule del sistema nervoso) che serve al trasporto su lunga distanza dei segnali nervosi.
Senza l'assone, i neuroni non potrebbero comunicare tra loro e non riuscirebbe a controllare i muscoli, la sensibilità cutanea ecc.

Anatomia

Anatomia del Nervo Sciatico: generalità

Il nervo sciatico nasce a livello della zona lombo-sacrale della schiena e si estende lungo l'arto inferiore, transitando, nell'ordine, per gluteo, coscia e gamba, e terminando sul piede.
Nel corso del tragitto verso il piede, circa all'altezza del ginocchio, il nervo sciatico si divide in due nervi più piccoli, che si distribuiscono tra gamba e piede.

Origine: da Dove Parte il Nervo Sciatico

http://rublebit.info/imgs/2019/07/20/nervo-sciatico-anatomia-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Il nervo sciatico deriva dall'unione di una parte delle fibre nervose che costituiscono gli ultimi due nervi spinali lombari (L4 e L5) e i primi tre nervi spinali sacrali (S1, S2, S3); questa unione ha luogo davanti al muscolo piriforme, nella zona del gluteo, ma i nervi spinali sopraccitati emergono dal tratto di midollo spinale situato nella parte inferiore della schiena.  
Il nervo sciatico, quindi, ha le proprie origini nella porzione inferiore della schiena, ma inizia il suo decorso vero e proprio soltanto a livello del gluteo.

Situato nel gluteo, tra l'interno e l'esterno della pelvi, il muscolo piriforme mette in comunicazione la faccia anteriore dell'osso sacro con il grande trocantere del femore.

Ricapitolando…

Il nervo sciatico è una derivazione degli ultimi due nervi spinali lombari e dei premi tre nervi spinali sacrali; aventi origine nella parte inferiore della schiena, questi nervi spinali s'incontrano con una parte delle loro fibre nervose, per formare il nervo sciatico, all'incirca all'altezza del muscolo piriforme, nel gluteo.

Decorso del Nervo Sciatico: Dove Passa

http://rublebit.info/imgs/2018/01/14/nervo-sciatico-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

A partire dal gluteo, il nervo sciatico si dirige verso una grande apertura del bacino, chiamata grande foro ischiatico, e la attraversa; una volta attraversato il grande foro ischiatico, si orienta in direzione del piede e comincia a svilupparsi lungo la faccia posteriore dell'arto inferiore.

Per tutta la coscia, fino alla cavità poplitea (parte posteriore del ginocchio), passa alle spalle del grande muscolo adduttore e davanti al capo lungo del muscolo bicipite femorale.

Da dopo la cavità poplitea, quindi, si suddivide in due branche (o diramazioni): il nervo tibiale e il nervo peroneo (o fibulare) comune.

Il nervo tibiale percorre in senso longitudinale tutto il compartimento posteriore della gamba e termina sulla pianta del piede; nel tragitto che lo porta fino alla pianta del piede, dà vita a diverse ramificazioni, tra cui le più importanti sono il nervo surale, il nervo plantare mediale e il nervo plantare laterale.

Il nervo peroneo comune, invece, si proietta verso la porzione laterale del ginocchio e, dividendosi nel nervo peroneo superficiale e nel nervo peroneo profondo, si distribuisce lungo i compartimenti laterale e anteriore della gamba, e sul dorso del piede; è da segnalare che poco prima di dividersi nel nervi peroneo superficiale e peroneo profondo, il nervo peroneo comune dà vita a una ramificazione che contribuisce a forma, assieme al nervo tibiale, il già citato nervo surale.

Funzione

Derivando da alcuni nervi spinali, i quali sono nervi misti, il nervo sciatico possiede sia una funzione sensitiva, sia una funzione motoria; in termini pratici, ciò significa che è innerva porzioni di cute e controlla muscoli.

Funzione Motoria del Nervo Sciatico

A livello del gluteo, il nervo sciatico non innerva alcun muscolo; le sue innervazioni muscolari, infatti, cominciano a partire dalla coscia, dove controlla i muscoli ischiocrurali (bicipite femorale, semimembranoso e semitendinoso) e il muscolo grande adduttore.

Più in basso, da dopo la divisione in nervo tibiale e nervo peroneo comune, il nervo sciatico provvede a innervare i muscoli del compartimento posteriore della gamba e i muscoli intrinseci del piede; a voler essere più precisi:

  • Mediante il nervo tibiale e le sue ramificazioni, raggiunge i muscoli posteriori della gamba (capo mediale e laterale del gastrocnemio, il soleo, il plantare e il popliteo) e buona parte dei muscoli intrinseci del piede (flessore lungo delle dita, flessore lungo dell'alluce, abduttore dell'alluce, flessore breve delle dita, flessore breve dell'alluce, tutti i lombricali, quadrato plantare, flessore del quinto dito, adduttore dell'alluce, tutti gli interossei plantari e adduttore del quinto dito).
    Nota aggiuntiva: l'innervazione dei muscoli intrinseci del piede avviene per mezzo dei nervi plantare mediale e plantare laterale.
  • Mediante il nervo peroneo comune e le sue ramificazioni, controlla i muscoli anteriori e laterali della gamba (peroneo lungo, peroneo breve, peroneo terzo e tibiale anteriore), e i rimanenti muscoli intrinseci del piede (estensore lungo dell'alluce, estensore breve dell'alluce, estensore lungo delle dita, estensore breve delle dita e tutti gli interossei dorsali).
    Nota aggiuntiva: a prendere contatto con i muscoli anteriori della gamba e con parte di quelli intrinseci del piede è il nervo peroneo profondo, mentre a stabilire l'innervazione con i muscoli laterali della gamba è il nervo peroneo superficiale.

Funzione Sensitiva del Nervo Sciatico

Premessa: le fibre nervose sensitive dei nervi spinali e delle loro diramazioni (nervo sciatico compreso) hanno il compito di inviare, al midollo spinale, le informazioni che raccolgono alla periferia del corpo, precisamente a livello cutaneo.
La raccolta delle informazioni avviene per mezzo dei dermatomeri; i dermatomeri sono aree altamente specializzate, con proprietà tattili, propriocettive, termosensibili e nocicettive.
I termini "termosensibile" e "nocicettivo" significano, rispettivamente: "che riescono a captare le variazioni di temperatura" e "che sono capaci di captare gli stimoli dolorosi".

A livello cutaneo, il nervo sciatico presenta soltanto innervazioni sensitive di tipo indiretto, che stabilisce attraverso le sue due branche principali e le diramazioni di queste:

  • Il nervo tibiale innerva il compartimento postero-laterale della gamba (quindi da sotto la cavità poplitea al piede escluso) e tutta la superficie plantare del piede (cioè la faccia inferiore del piede).
    Nota aggiuntiva: L'innervazione della superficie plantare del piede avviene per opera dei nervi plantare mediale e plantare laterale.
  • Il nervo peroneo comune innerva il compartimento antero-laterale della gamba e la superficie dorsale del piede (cioè la faccia superiore del piede).
    Nota aggiuntiva: il nervo peroneo superficiale contatta la cute antero-laterale della gamba e la cute dorsale del piede, mentre il nervo peroneo profondo prende contatti con la regione dorsale situata fra alluce e secondo dito.
  • Il nervo surale (che si ricorda essere una derivazione di alcune branche del nervo tibiale e del nervo peroneo comune) innerva la regione cutanea postero-laterale della gamba e la regione laterale di piede, calcagno e caviglia.

Infiammazione

Cos’è l’Infiammazione del Nervo Sciatico?

Nota più propriamente come sciatalgia o sciatica, l'infiammazione del nervo sciatico è la condizione medica caratterizzata da dolore laddove transita il nervo sciatico.

L'infiammazione del nervo sciatico è una condizione abbastanza comune, che colpisce maggiormente le persone dai 40-50 anni in su ed è più frequente nella popolazione maschile.

Cause: Perché si Infiamma il Nervo Sciatico

http://rublebit.info/imgs/2019/01/30/sindrome-del-piriforme-anatomia-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Nella maggior parte dei casi, l'infiammazione del nervo sciatico è frutto della compressione, dagli effetti irritativi, dello stesso nervo sciatico o di uno dei nervi spinali che danno origine al nervo sciatico (L4, L5, S1, S2 o S3).
La compressione con effetti irritativi del nervo sciatico o di uno dei nervi spinali da cui il nervo sciatico origina può dipendere da svariate condizioni, tra cui:

FATTORI DI RISCHIO

Tra i principali fattori di rischio di infiammazione del nervo sciatico, figurano: l'età avanzata; l'obesità; l'abitudine ad assumere posture errate, le attività lavorative in cui è frequente sollevare pesi o torcere la schiena, il diabete, la sedentarietà, i traumi diretti alle natiche, alle cosce o alle gambe, l'artrite della colonna vertebrale, le patologie della colonna vertebrale e gli interventi di protesi d'anca.

Sintomi del Nervo Sciatico Infiammato

Le persone affette da infiammazione del nervo sciatico percepiscono dolore in una o più aree percorse dal nervo sciatico, quindi in: parte bassa della schiena, gluteo, retro della coscia, porzione posteriore della gamba e/o piede.
Inoltre, sempre in corrispondenza di dove transita il nervo sciatico, lamentano spesso anche una serie di sintomi secondari, quali: formicolio, debolezza muscolare, senso di intorpidimento, alterazione più o meno profonda della sensibilità cutanea e difficoltà di controllo motorio.

COMPLICANZE

Se la compressione/irritazione ai danni del nervo sciatico è grave oppure se le cure sono inadeguate, l'infiammazione del nervo sciatico può sfociare in varie complicanze, quali:

  • Zoppia;
  • Perdita di controllo dello sfintere anale e dello sfintere viscerale;
  • Totale assenza di sensibilità lungo l'arto inferiore interessato;
  • Forte senso di debolezza muscolare lungo l'arto inferiore coinvolto.

Cura: Come Sfiammare il Nervo Sciatico

La cura dell'infiammazione del nervo sciatico varia in base alla gravità della sintomatologia e alla severità della causa scatenante:

  • In caso di infiammazioni lievi e non associate a cause clinicamente rilevanti, è sufficiente stare a riposo fino alla scomparsa dei sintomi e, se necessario, correggere eventuali abitudini posturali errate;
  • In caso di infiammazioni che derivano da cause clinicamente rilevanti o che non migliorano con il riposo, la cura diviene più articolata e potrebbe comprendere l'assunzione di farmaci, fisioterapia specifica e/o, in casi estremi, perfino l'intervento chirurgico.

FARMACI

L'elenco dei farmaci utili a chi soffre di nervo sciatico infiammato comprende:

FISIOTERAPIA

In un contesto di nervo sciatico infiammato, la fisioterapia prevede un programma riabilitativo di esercizi, finalizzato a: correggere e migliorare la postura, rinforzare la muscolatura della schiena e, infine, aumentare la flessibilità del tronco e della colonna vertebrale.

INTERVENTO CHIRURGICO

I casi di infiammazione del nervo sciatico candidati all'intervento chirurgico sono quelli in cui:

  • La sofferenza al nervo sciatico dipende da una malattia della colonna vertebrale (es: ernia del disco lombo-sacrale, stenosi spinale lombo-sacrale, spondilolistesi ecc.), i cui sintomi sono severi e hanno dimostrato di non rispondere ai trattamenti precedentemente elencati;
  • La sofferenza al nervo sciatico è dovuta a un tumore spinale lungo il tratto lombo-sacrale della colonna vertebrale.

Considerando le sopraccitate circostanze, quindi, il trattamento chirurgico è un'opzione riservata ai pazienti in cui l'infiammazione del nervo sciatico è frutto di un problema alla colonna vertebrale (e non di condizioni come la sindrome del piriforme).

CONSIGLI E RIMEDI CASALINGHI

http://rublebit.info/imgs/2018/01/14/rimedi-casalinghi-contro-l-infiammazione-del-nervo-sciatico-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Importanti rimedi casalinghi contro il nervo sciatico infiammato sono:

  • Riposo dalle attività fisiche più pesanti e dalla pratica sportiva. Questo riposo non deve sfociare in completa inattività fisica, perché altrimenti potrebbe verificarsi un peggioramento della sintomatologia;
  • Applicazione di impacchi freddi, alternativi a impacchi caldi, a livello della o delle zone dolenti;
  • Stretching quotidiano dei muscoli della schiena. Un allungamento muscolare della schiena costante può attenuare, in modo notevole, la compressione del nervo sciatico lungo la colonna.

Come Prevenire l’Infiammazione del Nervo Sciatico

Attualmente, prevenire l'infiammazione del nervo sciatico è impossibile; assumendo determinati comportamenti, però, è possibile ridurne drasticamente il rischio; ecco in cosa consistono i comportamenti in questione:

  • Utilizzare adeguatamente il proprio corpo, durante il sollevamento di pesi, ed evitare eccessive torsioni della schiena;
  • Mantenere una postura corretta, specialmente in posizione seduta, in maniera tale da non alterare la normale anatomia della colonna vertebrale;
  • Fare esercizio fisico regolarmente, perché l'inattività è un importante e accertato fattore predisponente  l'infiammazione del nervo sciatico.
Antonio Griguolo

L'autore

Antonio Griguolo

Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza


Ultima modifica dell'articolo: 26/07/2019

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

https://cialis-viagra.com.ua

левитра цена в украине аналог

возбудитель для мужчин и женщин