Simvastatina: Cos'è, A Cosa Serve, Come si Assume

Simvastatina: Cos'è, A Cosa Serve, Come si Assume
Ultima modifica 06.11.2019
INDICE
  1. Generalità
  2. A Cosa Serve
  3. Avvertenze e Precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti Collaterali
  6. Come Agisce
  7. Dosaggio e Modo d'uso
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

La simvastatina è un principio attivo impiegato per contrastare l'eccesso di colesterolo e grassi nel sangue e nella prevenzione di disturbi cardiaci e vascolari.

http://rublebit.info/imgs/2019/08/29/simvastatina-2-orig.jpeg Shutterstock
Simvastatina - Struttura Chimica

Appartiene al gruppo delle statine e può essere somministrata sia da sola che in associazione ad altri farmaci con azione terapeutica analoga, come fenofibrato ed ezetimibe; non a caso, in commercio esistono medicinali che contengono entrambi i principi attivi in associazione.

I medicinali a base di simvastatina possono essere venduti dietro presentazione di ricetta medica ripetibile. Tuttavia, essendo classificati come farmaci di fascia A, se sussistono determinate condizioni, essi possono essere dispensati a carico del Sistema Sanitario Nazionale (SSN), anche se talvolta può essere necessario corrispondere un piccolo ticket da parte del paziente.

Approfondimento: Ritiro Lotti di Simvastatina Luglio e Agosto 2019

Nei mesi di luglio e agosto 2019, l'Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto il ritiro di diversi lotti di medicinali a base di simvastatina prodotti dalla ditta Mylan Italia. Il provvedimento si è reso necessario a seguito di notifica di allerta proveniente dall'Agenzia ceca e successiva comunicazione della ditta Mylan, concernenti risultati fuori specifica durante gli studi di stabilità. Per maggiori informazioni, si consiglia di rivolgersi direttamente al proprio medico o al farmacista.

Esempi di Medicinali contenenti Simvastatina

Nota bene

In quest'articolo si prenderanno in considerazione indicazioni, avvertenze e precauzioni, interazioni, effetti indesiderati e controindicazioni della sola simvastatina e non della simvastatina utilizzata in associazione ad altri farmaci.

A Cosa Serve

Indicazioni Terapeutiche della Simvastatina: quando può essere usata?

L'utilizzo della simvastatina è indicato:

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere la Simvastatina

Prima di iniziare il trattamento con la simvastatina, è bene informare il medico della presenza di disturbi o malattie di qualsiasi tipo. In particolare, è molto importante informare questa figura sanitaria se:

  • Si hanno problemi medici di qualsiasi tipo;
  • Si hanno allergie;
  • Si soffre, o si è sofferto in passato, di patologie epatiche;
  • Si hanno gravi patologie polmonari;
  • Ci si deve sottoporre ad interventi chirurgici di qualsivoglia tipo;
  • Si consumano elevate quantità di alcol.

Prima e durante il trattamento con simvastatina, il medico dovrà far eseguire al paziente opportune analisi per controllare e monitorare regolarmente la funzionalità epatica. Allo stesso tempo, il medico dovrà monitorare il paziente per controllare che non si sviluppi diabete; una simile evenienza è tanto più probabile se esistono fattori di rischio come alti livelli di grassi e zuccheri nel sangue, sovrappeso, elevata pressione arteriosa.

È inoltre importante segnalare che la simvastatina può favorire la comparsa di gravi lesioni muscolari con conseguente danno ai reni e pericolo per la vita del paziente. Per questo motivo, il medico va immediatamente allertato se, durante il trattamento con il principio attivo, compaiono i seguenti sintomi senza motivo:

Il rischio di comparsa dei sopra citati gravi disturbi muscolari aumenta se:

  • Si consumano grandi quantità di alcol;
  • Si hanno problemi ai reni;
  • Si soffre di disturbi della tiroide;
  • Si è di sesso femminile;
  • Si hanno più di 65 anni di età;
  • Si sono manifestati problemi muscolari in seguito a precedenti trattamenti con altre statine o con farmaci fibrati;
  • Si è affetti, o lo sono i propri famigliari, di malattie ereditarie a carico dei muscoli.

Nota bene

Durante il trattamento con simvastatina potrebbero manifestarsi effetti indesiderati (capogiri) in grado di alterare la capacità di guidare veicoli e/o di utilizzare macchinari. Pertanto, si raccomanda cautela.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra la Simvastatina e Altri Farmaci

Prima di iniziare ad assumere la simvastatina, è necessario informare il medico se si stanno assumendo, o se sono stati recentemente assunti, uno o più dei seguenti farmaci, poiché possono aumentare il rischio di comparsa di problemi muscolari:

Inoltre, a causa delle possibili interazioni farmacologiche, è altresì importante informare il medico se si stanno assumendo o sono stati assunti da poco i seguenti farmaci:

Ad ogni modo, è comunque importante informare il medico se si stanno assumendo, o se sono stati assunti di recente, medicinali o prodotti di qualsiasi tipo - anche se non riportati nei soprastanti elenchi - compresi i farmaci senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici e i prodotti omeopatici.

Simvastatina con cibi e bevande

Il pompelmo, il suo succo e i suoi derivati contengono sostanze che possono alterare il metabolismo della simvastatina. Per tale motivo, durante il trattamento con il principio attivo, è sconsigliabile assumere i suddetti alimenti.

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare la Simvastatina?

In seguito all'assunzione di simvastatina possono comparire diversi effetti indesiderati, benché non tutti i pazienti li manifestino o li manifestino nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandoli affatto.

Il trattamento con simvastatina deve essere immediatamente interrotto e il medico subito contattato se si manifestano i seguenti effetti indesiderati gravi:

Altri effetti indesiderati

Altri effetti indesiderati che possono manifestarsi durante l'assunzione di simvastatina consistono in:

Sovradosaggio

I casi di sovradosaggio da simvastatina finora segnalati sono stati rari. Non esiste un antidoto specifico, il trattamento è solo sintomatico e di supporto. Ad ogni modo, in caso d'iperdosaggio - accertato o presunto che sia - è necessario contattare immediatamente il medico.

Come Agisce

Come Funziona la Simvastatina e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

Alla stregua di tutte le altre statine, anche la simvastatina espleta la sua azione terapeutica inibendo l'enzima HMG-CoA reduttasi (idrossi-metilglutaril-coenzima A reduttasi). Quest'ultimo è implicato nelle prime fasi della sintesi del colesterolo endogeno ed è deputato alla conversione del 3-idrossi-3-metilglutaril coenzima A in mevalonato. Grazie alla sua azione inibitoria nei confronti di tale enzima, pertanto, la simvastatina è capace di ostacolare la sintesi di colesterolo nell'organismo.

Inoltre, il principio attivo è anche in grado di diminuire le concentrazioni di colesterolo VLDL e quelle di colesterolo LDL (colesterolo cattivo), sia normali che elevate.

Dosaggio e Modo d'uso

Come si Usa la Simvastatina e in quale Dosaggio?

La simvastatina è disponibile in forma di compresse per uso orale all'interno delle quali può trovarsi in diverse concentrazioni (10 mg, 20 mg o 40 mg per compressa). Le compresse devono essere deglutite intere con un po' d'acqua, preferibilmente la sera e indipendentemente dai pasti. La scelta di usare la simvastatina ad un determinato dosaggio piuttosto di un altro spetta al medico e dipende dal tipo di disturbo che si deve trattare e dalle condizioni del paziente.

Ad ogni modo, di seguito verranno riportate le dosi di principio attivo abitualmente impiegate in terapia:

  • Adulti dai 18 anni di età in poi: la dose iniziale di simvastatina, solitamente, è di 10-20 mg al giorno, anche se in alcuni casi la terapia può essere iniziata somministrando 40 mg al dì. In seguito, dopo almeno 4 settimane, il medico può decidere di aggiustare il dosaggio - aumentandolo o diminuendolo, a seconda delle necessità - ma senza superare il dosaggio massimo di 80 mg di simvastatina al giorno.

Nota bene

Il dosaggio elevato di 80 mg di simvastatina al dì deve essere somministrato solo a pazienti adulti con livelli di colesterolo nel sangue molto elevati e ad alto rischio di malattie cardiovascolari che non hanno ottenuto risultati soddisfacenti utilizzando concentrazioni di principio attivo più basse.

NON superare mai la dose giornaliera massima di 80 mg di simvastatina.

  • Bambini e adolescenti dai 10 ai 17 annidi età: la dose iniziale solitamente impiegata è di 10 mg di simvastatina al giorno, da assumersi in dose unica la sera. Se necessario, il medico può incrementare la quantità di principio attivo somministrato fino al raggiungimento della dose massima di 40 mg di simvastatina al dì.

La durata del trattamento verrà stabilita dal medico. Il paziente non deve interrompere spontaneamente l'assunzione della simvastatina senza aver ricevuto specifiche indicazioni da questa figura sanitaria.

Dimenticanza di una dose

Se ci si dimentica di assumere una dose di simvastatina, tale dose deve essere saltata e si deve prendere quella successiva come di consueto. NON si deve assumere una dose doppia per compensare la dimenticanza.

Uso in associazione a sequestranti gli acidi biliari

Se la simvastatina deve essere assunta insieme ad altri medicinali contenenti resine sequestranti gli acidi biliari, la statina oggetto dell'articolo deve essere presa almeno due ore prima o quattro ore dopo la resina che sequestra gli acidi biliari, perché quest'ultima può ostacolarne l'assorbimento.

Gravidanza e Allattamento

La Simvastatina può essere usata in Gravidanza e durante l'Allattamento?

Nonostante gli studi finora condotti, l'effettiva sicurezza d'uso della simvastatina nelle donne in gravidanza non è ancora stata stabilita con certezza. Per tale ragione, l'impiego del principio attivo nelle donne in gravidanza è controindicato.

Non è noto se la simvastatina viene escreta nel latte materno; tuttavia, diversi principi attivi appartenenti al gruppo delle statine lo sono, per tale ragione, l'impiego del principio attivo è

Controindicazioni

Quando la Simvastatina NON deve essere usata

Il trattamento con simvastatina non deve essere iniziato:

  • In caso di allergia nota allo stesso principio attivo e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti nel medicinale a base di simvastatina che si deve utilizzare;
  • In pazienti con problemi epatici;
  • Nelle pazienti in gravidanza e nelle madri che allattano al seno;
  • Nei pazienti che stanno assumendo i seguenti farmaci:
    • Itraconazolo o chetoconazolo (antifungini azolici);
    • Eritromicina, telitromicina, claritromicina (antibiotici macrolidi);
    • Indinavir, saquinavir, ritonavir, nelfinavir, cobicistat (impiegati nel trattamento delle infezioni da HIV);
    • Boceprevir o telaprevir (impiegati nel trattamento dell'epatite C);
    • Gemfibrozil (farmaco fibrato);
    • Nefazodone (un antidepressivo);
    • Ciclosporina (un immunosoppressore);
    • Danazolo (utilizzato nel trattamento dell'endometriosi).
  • Nei pazienti che stanno assumendo, o che hanno recentemente assunto acido fusidico.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista