Alprostadil: Cos'è? A Cosa Serve? Come Agisce? Effetti Collaterali e Controindicazioni

Ultima modifica 20.09.2019
INDICE
  1. Generalità
  2. Indicazioni Terapeutiche
  3. Avvertenze
  4. Interazioni Farmacologiche
  5. Effetti Collaterali
  6. Meccanismo d'azione
  7. Modalità d'uso e Posologia
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

L'alprostadil è un principio attivo utilizzato nel trattamento di diverse condizioni, fra cui la disfunzione erettile.

http://rublebit.info/imgs/2019/02/21/alprostadil---struttura-chimica-orig.jpeg Redazione
Alprostadil - Struttura Chimica

Nel dettaglio, le indicazioni per l'utilizzo variano a seconda che esso venga somministrato a pazienti adulti - nei quali viene utilizzato per contrastare la disfunzione erettile e trattare alcuni disturbi dei vasi sanguigni - o a pazienti in età pediatrica - nei quali l'alprostadil viene utilizzato per mantenere aperto il dotto arterioso in presenza di difetti cardiaci congeniti.

Dal punto di vista chimico, l'alprostadil è l'analogo sintetico della prostaglandina E1. Può essere somministrato per via parenterale, oppure per via topica e locale (in quest'ultimo caso, solo quando utilizzato negli uomini per trattare la disfunzione erettile).

Alcuni medicinali a base di alprostadil possono essere dispensati dietro presentazione di ricetta medica ripetibile (RR), mentre altri richiedono la ricetta medica non ripetibile (RNR). Alcuni di questi medicinali sono classificati come farmaci di fascia C; mentre altri come farmaci di fascia A, pertanto - quando possibile (esenzione per patologia) - il loro costo può essere rimborsato dal Sistema Sanitario Nazionale. Altri medicinali a base di alprostadil, invece, possono essere utilizzati solo in ambito ospedaliero da personale medico specializzato.

Esempi di Specialità Medicinali Contenenti Alprostadil

Indicazioni Terapeutiche

Quando è Indicato l'Uso dell'Alprostadil?

Come accennato, l'alprostadil può essere utilizzato sia in pazienti adulti che in pazienti in età pediatrica per il trattamento di condizioni differenti.

Più precisamente, questo principio attivo viene utilizzato:

  • Negli uomini adulti, nel trattamento della disfunzione erettile;
  • In pazienti adulti, nel trattamento di:
    • Tromboangioite obliterante o morbo di Burger (un'infiammazione in stadio avanzato dei vasi sanguigni piccoli e medi che tendono a ostruirsi), unitamente ad ischemia critica degli arti inferiori quando non è possibile effettuare un intervento chirurgico per rendere i vasi sanguigni di nuovo aperti (rivascolarizzazione);
    • Arteriopatie obliteranti, unitamente ad ischemia critica degli arti inferiori quando non è possibile una rivascolarizzazione chirurgica.
  • Nei neonati con difetti cardiaci congeniti per mantenere aperto il dotto arterioso (dotto di Botallo) fino a quando non riceveranno il trattamento chirurgico necessario a risolvere i sopra citati difetti.

Avvertenze

Avvertenze e Precauzioni per l'uso dell'Alprostadil

Avvertenze e precauzioni per l'uso dei medicinali contenenti alprostadil possono variare in funzione del tipo di medicinale utilizzato e delle indicazioni terapeutiche da esso possedute.

In qualsiasi caso, prima di assumere medicinali a base di alprostadil per il trattamento di qualsiasi tipo di disturbo o condizione, è opportuno informare il medico delle proprie condizioni di salute, mettendolo a conoscenza dell'eventuale presenza di disturbi o malattie di qualsiasi tipo, a maggior ragione se tali disturbi o patologie costituiscono una controindicazione all'assunzione del principio attivo in questione (vedi capitolo "Controidicazioni").

Ad ogni modo, di seguito verranno brevemente elencate alcune delle principali avvertenze e precauzioni che è necessario conoscere quando si assume l'alprostadil per le diverse indicazioni terapeutiche.

Alprostadil contro la disfunzione rettile

Prima di utilizzare l'alprostadil contro le disfunzioni erettili, è necessario informare il medico se:

Durante il trattamento, inoltre, è necessario informare il medico se si manifestano:

  • Erezione prolungata la cui durata supera le 4 ore (se non si riesce a contattare il medico, è indispensabile recarsi subito in pronto soccorso, poiché è necessario iniziare un trattamento idoneo entro le 6 ore);
  • Capogiri;
  • Svenimento;
  • Insufficienza epatica e/o renale.

Inoltre, si ricorda che quando si utilizzano medicinali a base di alprostadil per uso topico (crema e bastoncini uretrali), è necessario utilizzare il preservativo:

  • Se la propria partner è in gravidanza o sta allattando al seno;
  • Se la propria partner è in età fertile;
  • Durante il sesso anale e il sesso orale;
  • Per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili (valido anche quando l'alprostadil viene somministrato per via parenterale).

Alprostadil per mantenere il dotto arterioso aperto

Quando l'alprostadil viene utilizzato per mantenere il dotto arterioso aperto in neonati con difetti cardiaci alla nascita, è necessario informare il medico se il bambino ha una tendenza al sanguinamento e/o soffre di difficoltà respiratorie.

Durante il trattamento, inoltre, potrebbero manifestarsi: apnea, indebolimento di alcuni vasi sanguigni, problemi alle ossa e allo stomaco.

Ad ogni modo, è bene precisare che i neonati sottoposti a questo trattamento sono generalmente ricoverati in ospedale e tenuti sotto stretta osservazione.

Alprostadil per il trattamento di patologie dei vasi sanguigni

Quando l'alprostadil viene utilizzato nel trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti, è necessario informare il medico se si soffre di patologie cardiovascolari e renali, ipotensione ed edemi periferici.

Nota Bene

Si segnala che la somministrazione di alprostadil potrebbe alterare la capacità di guidare veicoli e/o di utilizzare macchinari. Pertanto, si raccomanda di evitare tali attività.

In qualsiasi caso, per maggiori informazioni circa avvertenze e precauzioni dei diversi medicinali contenenti alprostadil, si rimanda alla lettura del foglietto illustrativo del medicinale che si deve utilizzare.

Interazioni Farmacologiche

Interazioni dell'Alprostadil con Altri Farmaci

In linea generale, prima di iniziare la terapia a base di alprostadil, è necessario informare il medico se si stanno assumendo - o se sono stati assunti da poco - farmaci o prodotti di qualsiasi tipo, compresi i medicinali senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici e i prodotti omeopatici.

In particolare, quando l'alprostadil viene utilizzato nei pazienti adulti (trattamento della disfunzione erettile e di alcune patologie vascolari), è necessario informare il medico se si stanno assumendo o se sono stati recentemente assunti:

Quando l'alprostadil viene utilizzato nei neonati per mantenere aperto il dotto arterioso, invece, è necessario informare il medico se il bambino sta assumendo insulina.

Effetti Collaterali

Effetti Collaterali Causati dall'Assunzione dell'Alprostadil

L'alprostadil può dare origine a diversi effetti collaterali, variabili a seconda del medicinale utilizzato, delle sue indicazioni terapeutiche, del dosaggio e della modalità di somministrazione. Oltre a ciò, gli effetti collaterali che possono potenzialmente manifestarsi variano anche in funzione della risposta soggettiva all'assunzione del farmaco. Per questo motivo, individui diversi potrebbero manifestare effetti indesiderati differenti per tipo ed intensità, così come potrebbero non manifestarne affatto.

Di seguito, verranno elencati alcuni dei principali effetti collaterali che possono manifestarsi durante la terapia con alprostadil.

Alprostadil contro la disfunzione rettile

Quando impiegato nel trattamento della disfunzione erettile, l'alprostadil potrebbe dare origine a:

  • Reazioni allergiche in individui sensibili;
  • Eritema e reazioni in corrispondenza del sito di iniezione/somministrazione locale;
  • Dolore al pene e altri disturbi ad esso associati (prurito, irritazione, ecc.) - questi ultimi, sono tipici dei medicinali per uso topico;
  • Erezione prolungata (anche oltre le 4 ore; in questo caso, chiamare il medico o rivolgersi al pronto soccorso);
  • Spasmi muscolari;
  • Emorragia uretrale e altri disturbi dei reni e delle vie urinarie;
  • Priapismo;
  • Iperestesia o ipoestesia;
  • Sincope;
  • Capogiri;
  • Infezioni;
  • Extrasistole sopraventricolare;
  • Ipotensione, vasodilatazione e/o altri disturbi vascolari;
  • Nausea.

Alprostadil per mantenere il dotto arterioso aperto

Quando impiegato per mantenere il dotto arterioso aperto nei neonati con difetti cardiaci alla nascita, l'alprostadil potrebbe causare:

Alprostadil per il trattamento di patologie dei vasi sanguigni

Quando impiegato nel trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti, l'alprostadil potrebbe provocare:

Sovradosaggio

Alprostadil contro la disfunzione rettile

In caso di sovradosaggio da alprostadil per il trattamento della disfunzione erettile possono manifestarsi: ipotensione, sincope, capogiri, dolore al pene, priapismo.

I pazienti con sospetto sovradosaggio devono essere tenuti sotto osservazione ed eventualmente va istituita un'idonea terapia di supporto.

Alprostadil per mantenere il dotto arterioso aperto

In questi casi, il sovradosaggio può portare alla comparsa di sintomi quali: bradicardia, apnea, ipotensione, piressia e vampate di calore. In simili situazioni, l'infusione di alprostadil deve essere interrotta e si devono mettere in atto tutti i trattamenti di supporto del caso.

Alprostadil per il trattamento di patologie dei vasi sanguigni

I sintomi che possono insorgere in caso di sovradosaggio da alprostadil utilizzato nel trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti sono: grave mal di testa, spiccati sintomi gastrointestinali, arrossamento cutaneo generalizzato, variazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Il trattamento è sintomatico e di supporto.

Meccanismo d'azione

Come agisce l'Alprostadil?

Come accennato, l'alprostadil è l'analogo sintetico della prostaglandina E1, quindi è chimicamente identico a questa molecola endogena naturale e, conseguentemente, esercita le sue stesse azioni.

Quando somministrato a livello del pene, l'alprostadil provoca la dilatazione dei vasi sanguigni in esso presenti, determinando un incremento del flusso arterioso cavernoso e favorendo quindi l'erezione.

Il trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti è possibile grazie alle seguenti attività esercitate dal farmaco:

  • Aumento dell'irrorazione sanguigna (in particolare, della microcircolazione);
  • Miglioramento del flusso ematico con modificazione della deformabilità eritrocitaria;
  • Inibizione dell'attivazione delle piastrine e della conseguente aggregazione piastrinica;
  • Incremento dell'attività fibrinolitica;
  • Inibizione dell'attivazione dei leucociti.

La muscolatura liscia del dotto arterioso dei neonati è molto sensibile alle attività esercitate dall'alprostadil, per questo, esso viene utilizzato con successo nel mantenere aperto il suddetto dotto.

Modalità d'uso e Posologia

Come Assumere l'Alprostadil

In funzione della sua applicazione terapeutica, l'alprostadil può essere somministrato per via parenterale tramite iniezione o infusione, oppure per via topica e locale.

La posologia del medicinale deve essere determinata solo ed esclusivamente dal medico su base individuale per ciascun paziente.

Uso dell'alprostadil contro la disfunzione erettile

Per contrastare la disfunzione erettile, l'alprostadil può essere somministrato sia per via parenterale che per via topica:

  • Polvere e solvente per soluzione iniettabile: il solvente deve essere miscelato con la polvere e la soluzione così ricostituita deve essere iniettata nel pene. Le prime iniezioni devono essere effettuate dal medico che istruirà il paziente su come effettuare le successive somministrazioni in autonomia. La dose iniziale generalmente somministrata in struttura sanitaria è di 1,25-2,5 microgrammi di alprostadil. In seguito, il medico può gradualmente aumentare la quantità di principio attivo somministrata. In nessun caso si può superare la dose massima di 60 microgrammi di alprostadil.

Nota Bene: vista la delicatezza dell'iniezione, è necessario essere correttamente istruiti dal medico in merito, così come è necessario che le prime somministrazioni vengano effettuate da questa figura sanitaria.

  • Crema: la crema a base di alprostadil deve essere somministrata - mediante l'uso dell'apposito applicatore - direttamente nell'apertura della punta del pene (nota: l'applicatore non deve essere inserito nel pene). La dose deve essere determinata dal medico. In qualsiasi caso, la crema non va applicata più di una volta nell'arco delle 24 ore e non più di 2-3 volte la settimana.
  • Bastoncini uretrali: il medicinale contenente alprostadil è contenuto all'interno di bastoncini uretrali che devono essere inseriti nel pene. I bastoncini sono dotati di un apposito bottone che deve essere premuto per far uscire il farmaco una volta che questi sono stati correttamente inseriti. Anche in questo caso, il dosaggio viene determinato dal medico. Non bisogna superare le due somministrazioni nell'arco delle 24 ore e le 7 somministrazioni nell'arco di una settimana.

Nota Bene: per maggiori informazioni su come applicare la crema a base di alprostadil o su come utilizzare i bastoncini uretrali, è necessario rivolgersi al proprio medico e leggere con attenzione le istruzioni dettagliate riportate sul foglietto illustrativo del medicinale che si deve utilizzare.

Uso dell'alprostadil contro le patologie vascolari

Per il trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti, l'alprostadil deve essere somministrato per via parenterale, mediante infusione in vena o in arteria, solo da personale medico specializzato e in ospedale.

Il trattamento non deve avere una durata superiore alle quattro settimane.

Uso dell'Alprostadil in Età Pediatrica

Per mantenere il dotto arterioso aperto nei neonati con difetti cardiaci alla nascita, l'alprostadil deve essere somministrato per via parenterale e più precisamente, tramite iniezione in una grossa vena, oppure tramite iniezione nell'arteria ombelicale o ancora direttamente nel dotto arterioso.

Chiaramente, una simile operazione deve essere effettuata solo ed esclusivamente da personale medico adeguatamente addestrato nell'ambito di strutture sanitarie dotate di centri di terapia intensiva pediatrica.

Gravidanza e Allattamento

L'Alprostadil può essere Assunto in Gravidanza e durante l'Allattamento?

Alprostadil contro la disfunzione rettile

Trattandosi di un principio attivo impiegato nel trattamento della disfunzione erettile, l'alprostadil non è destinato all'utilizzo da parte delle donne, incluse le gestanti e le madri che allattano al seno.

Alprostadil per mantenere il dotto arterioso aperto

Anche in questo caso, l'uso dell'alprostadil non è contemplato nelle donne, tantomeno gravide o che allattano al seno, dal momento che viene somministrato solo ai neonati.

Alprostadil per il trattamento di patologie dei vasi sanguigni

L'utilizzo dell'alprostadil per il trattamento di patologie vascolari è controindicato nelle donne in gravidanza e nelle madri che allattano al seno.

Controindicazioni

Quando l'Alprostadil Non deve essere Utilizzato

Le controindicazioni all'uso dell'alprostadil possono variare in funzione del tipo di medicinale utilizzato e delle sue indicazioni terapeutiche.

Alprostadil contro la disfunzione rettile

L'uso di medicinali contenenti alprostadil per il trattamento delle disfunzioni erettili è controindicato nei seguenti casi:

  • Ipersensibilità nota allo stesso alprostadil e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti all'interno del medicinale che si deve impiegare;
  • In pazienti affetti da patologie, quali:
  • In pazienti con predisposizione allo sviluppo di trombosi venose profonde;
  • In pazienti con disturbi in grado di portare alla comparsa di priapismo;
  • In pazienti con protesi al pene, con alterazioni/anomalie dello stesso (ad esempio, curvature, cicatrici, ecc.) o affetti da malattia di Peyronie;
  • In pazienti con infiammazioni e/o infezioni del pene;
  • In pazienti con prepuzio stretto;
  • In pazienti affetti da patologie (ad esempio, cardiache o polmonari) per le quali è necessario evitare l'attività sessuale.

I medicinali per uso topico, inoltre, sono controindicati negli uomini la cui partner è in gravidanza, sta allattando al seno o è in età fertile, a meno che non si faccia uso del preservativo durante i rapporti sessuali.

Chiaramente, questi medicinali non devono essere utilizzati in donne, bambini e adolescenti con meno di 18 anni di età.

Alprostadil per mantenere il dotto arterioso aperto

I medicinali a base di alprostadil utilizzati per mantenere il dotto arterioso aperto in neonati con difetti cardiaci sono controindicati in caso d'ipersensibilità nota allo stesso alprostadil e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti all'interno del medicinale che si deve impiegare.

Alprostadil per il trattamento di patologie dei vasi sanguigni

L'utilizzo dei medicinali contenenti alprostadil per il trattamento del morbo di Burger e delle arteriopatie obliteranti è controindicato:

  • In caso d'ipersensibilità nota allo stesso alprostadil e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti all'interno del medicinale che si deve impiegare;
  • In pazienti con scompenso cardiaco congestizio acuto o cronico;
  • In pazienti con congestione polmonare;
  • In pazienti che hanno avuto un infarto del miocardio negli ultimi sei mesi;
  • In pazienti affetti da patologie cardiovascolari, quali coronaropatie, aritmie cardiache, valvulopatie, grave ipotensione o grave ipertensione;
  • In pazienti con emorragie in atto o con un elevato rischio di svilupparle;
  • In pazienti con patologie epatiche;
  • In gravidanza e durante l'allattamento.

 

Nota Bene

Per informazioni più approfondite, specifiche ed esaustive in merito a indicazioni, avvertenze e precauzioni, interazioni, effetti collaterali, uso in gravidanza e durante l'allattamento e controindicazioni dei diversi tipi di medicinali a base di alprostadil, si consiglia di consultare il proprio medico e di leggere con attenzione il foglietto illustrativo della specialità medicinale che si necessita utilizzare.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista
https://pharmacy24.com.ua

シアリス 価格

аминокислоты купить