Gelato al cioccolato

Gelato al cioccolato

Quella del gelato al cioccolato è una ricetta che rientra nel gruppo dei dessert freddi. Viene servito prevalentemente nella stagione calda e fa parte di un sotto-gruppo chiamato dolci al cucchiaio; la temperatura di servizio è inferiore agli 0°C.

Oltre che come alimento a se stante, il gelato al cioccolato può essere utilizzato come ingrediente per altre ricette più elaborate; ad esempio: torte gelato, frappè, profiteroles gelato ecc

Il gelato al cioccolato si presenta come una crema ghiacciata, soffice e di colore castano o bruno; può essere modellato con una spatola o con un porzionatore specifico.

La ricetta del gelato al cioccolato è mutevole. Tra quello artigianale e il prodotto commerciale si osservano delle differenze piuttosto significative. Cambiano soprattutto la percentuale di grassi e la presenza di additivi alimentari. Alcuni tipi di gelato al cioccolato sono privi di lattosio, di glutine e altri non contengono ingredienti di origine animale; un ultimo gruppo viene definito “light” per il basso apporto energetico.

Il gelato al cioccolato non è una variante della mousse o del semifreddo.

Gli ingredienti della formula casalinga sono: cacao amaro, latte parzialmente scremato, panna fresca, uova, zucchero e inulina; talvolta si aggiungono gelificanti come la farina di carrube.

La nascita del gelato viene attribuita al popolo italiano. L'artefice fu un cuoco siciliano che nel XVII secolo lo esportò a Parigi per commercializzarlo. Tuttavia, i reperti storici suggeriscono che già da molti secoli addietro e in varie parti del mondo si mescolavano il ghiaccio o la neve con altri ingredienti.

La scelta degli ingredienti per il gelato al cioccolato varia a seconda della ricetta. Se è previsto l'utilizzo di stabilizzanti, gelificanti o altri additivi, è molto importante rispettare le indicazioni specifiche; eliminandoli o rimpiazzandoli il risultato non è garantito.

Le difficoltà principali nel confezionamento del gelato riguardano il raggiungimento di una consistenza cremosa e non dura (per congelamento). Il risultato ottimale può essere ottenuto grazie al rispetto di alcuni passaggi. Il primo è senz'altro la creazione del composto di base, opportunamente bilanciato. Il secondo è il raffreddamento prima dell'aggiunta di stabilizzanti e del raffreddamento. L'ultimo riguarda il congelamento vero e proprio; senza una gelatiera o con una gelatiera “elementare” sono necessari più tempo e manodopera per completare la ricetta.

Alcune formule di gelato al cioccolato sono: gelato al cioccolato tradizionale, gelato al cioccolato senza uova, gelato al cioccolato senza lattosio e colesterolo, gelato al cioccolato vegano, gelato al cioccolato light ecc.

http://steroid-pharm.com

danabol-in.com/shop/town-kiev/inekcii/primobolan/

biceps-ua.com